Ancora due eventi, prima della chiusura della 2° Edizione di Ephemera – festival di cultura immateriale.

Ephemera in Galleria. Il fiume che inizia con una spiaggia segreta.

Venerdì 9 febbraio alle ore 18:00, presso lo Studio Tommaseo di Trieste, l’artista Elena Mazzi, presenterà in anteprima Poç (2023), la sua nuova produzione video realizzata tra maggio e agosto 2023 in collaborazione con l’Associazione Etrarte, durante una residenza d’artista a Moggio Udinese (UD). Il film è articolato attorno a un luogo in cui la natura accoglie un intervento antropico destinato al tempo ludico, oggetto di cura e condivisione e custodito dalla comunità come un patrimonio segreto, tanto “inutile” quanto necessario.

Ephemera a Moggio. Suoni, immagini, racconti e segreti

Domenica 11 febbraio dalle ore 15:00 presso l’auditorium Romano Treua di Moggio Udinese (UD) verranno presentate le opere:

  • Poç (2023) film e nuova produzione di Elena Mazzi;
  • Braide un podcast di Marco Stefanelli. Viaggio sonoro, all’ascolto delle voci, dei suoni, dei canti di tre generazioni, lungo i sentieri nascosti tra l’erba della Braide;
  • Alice e il Pesce cortometraggio scritto, diretto, girato e recitato dalle bambine e dai bambini di 4a e 5a elementare, restituzione del laboratorio a cura di Andrea Trincardi e Augusta Eniti di Altreforme.